Dettaglio news

Shop

L´Informatica Sostenibile - Refurbished & Remanufactured IT

La settimana scorsa, nell'articolo sui RAEE (lo trovate qui), vi abbiamo parlato dell'importanza e della pericolosità dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche, di come dovrebbero essere trattati e smaltiti i componenti di questi dispositivi e dei danni ambientali che si verificano in caso questo non avvenga secondo standard elevati.

Quest'oggi vogliamo soffermarci su di un aspetto che spesso viene sottovalutato quando si parla di rifiuti, ma che rappresenta le basi del processo di ridefinizione del rapporto tra uomo e ambiente in atto, basato su sostenibilità ed efficienza a livello energetico ed economico: la visione che permette di vedere il rifiuto non come qualcosa di inutile che ha concluso il suo ciclo di vita, ma come una risorsa.

Nel caso specifico del trattamento dei prodotti informatici, e più in generale di tutti i dispositivi elettronici, il risultato più importante viene raggiunto organizzando dei punti raccolta ad opera delle aziende impegnate nelle attività di ricondizionamento, i produttori e le società di trattamento dei rifiuti per poter intervenire su apparecchi che hanno appena concluso il proprio ciclo di vita.

Un altro traguardo importante può essere raggiunto nella fase di smaltimento, destinando i componenti più preziosi dal punto di vista tecnico e materiale al recupero differenziato: in questo modo, infatti, si evita l'estrazione di nuove materie prime, con tutte le conseguenze ambientali e umane che questa attività porta con sé, e si ottiene un significativo risparmio in fase di produzione, sia a livello energetico che per quanto riguarda le emissioni di CO2.

L'odierno sistema economico, al contrario, si basa sul paradigma “prendi, produci, usa e getta”: concluso il suo ciclo di vita, il prodotto diventa un rifiuto, un problema da smaltire.

Secondo i principi dell'Economia Circolare (di cui abbiamo parlato qui), rivalorizzate e reimmesse nel ciclo produttivo, queste componenti si trasformano in nuove risorse per la produzione di apparecchiature, elettrodomestici e prodotti informatici rigenerati e ricondizionati (remanufactured e refurbished in inglese).

Si chiamano rigenerati o ricondizionati i prodotti hi-tech (smartphone, tablet, computer, stampanti e qualsiasi altro dispositivo elettronico) che, dopo essere stati ispezionati, riparati dai guasti, sostituiti negli elementi difettosi, testati e re-imballati, vengono rimessi in vendita perfettamente funzionanti a un prezzo scontato. Il vantaggio in termini economici, è notevole: al momento dell’acquisto si risparmia, normalmente, circa il 30% sul prezzo originale. Poiché, però, sono stati utilizzati, questi prodotti potrebbero presentare piccole imperfezioni estetiche come graffi, segni o zone scolorite.

Dal punto di vista ambientale, come abbiamo già detto, i vantaggi sono molteplici: allungare la vita del prodotto significa diminuire le emissioni di CO2, l'energia necessaria sia in fase di estrazione che di produzione, la quantità di rifiuti prodotti; inoltre, vengono recuperati e trattati adeguatamente materiali preziosi o pericolosi. Fondamentale è che questo trattamento venga svolto da tecnici qualificati in ambienti idonei, perché ci sono svariate sostanze tossiche o pericolose che vanno opportunamente gestite.

Mentre nel resto del mondo i consumatori iniziano sempre più a trarre vantaggio dalle interessanti possibilità offerte dal mercato dei prodotti ricondizionati e rigenerati per le loro caratteristiche etico-ambientali ed economiche, in Italia, almeno per il momento, il pubblico rimane piuttosto diffidente: ci si può fidare di un prodotto che in qualche modo è già stato vissuto da qualcun altro? I rivenditori sono affidabili? In che modo si riconosce un prodotto usato da uno ricondizionato?

Intanto, il primo elemento da prendere in considerazione è sicuramente la garanzia: tutti i prodotti ricondizionati sono infatti garantiti, in quanto considerati come prodotti nuovi. A differenza, però, del “nuovo”, ogni venditore stabilisce a sua discrezione la durata della garanzia da offrire.

Accortesi del grande sviluppo del mercato del refurbished & remanufactured, sempre più aziende tendono a dedicare spazio a prodotti usati che, sottoposti a un rigoroso processo di ricondizionamento, vengono poi rivenduti a prezzi scontati: un esempio su tutti è rappresentato da Apple, che assicura che i suoi prodotti ricondizionati siano perfettamente funzionanti tramite una garanzia di un anno, estendibile con l'Apple Care Protection Plan.

Ogni prodotto Apple ricondizionato attraversa fasi specifiche prima di essere reimmesso sul mercato: prima di tutto viene eseguito un test completo di burn-in, poi l'oggetto viene sottoposto a un accurato processo di pulizia e ispezione, ogni elemento viziato viene sostituito, viene re-imballato in una confezione speciale (completa di manuali e cavi) e infine viene effettuato un controllo di Qualità Finale prima di essere aggiunto allo stock di prodotti ricondizionati vendibili.

E' a partire da questi presupposti che si è sviluppato il progetto Green Idea Technologies: dal desiderio di normalizzare una buona pratica che ancora il pubblico guarda con diffidenza, dal sogno di voler cambiare il mondo a partire dalle nostre abitudini, dalla necessità di elaborare come punto di forza uno studio scientifico sulle questioni della sostenibilità, focalizzandosi sui processi aziendali e informatici, che possono davvero fare la differenza.

In collaborazione con il Master in 'Resource Economics and Sustainable Development' della Facoltà di Economia dell’Università di Bologna, abbiamo sviluppato il progetto Green Idea Office: il primo calcolo certificato di emissioni di CO2 risultato della produzione di prodotti informatici.

Il progetto cardine è Gestione Sostenibile: applicando l'algoritmo e i criteri di Green Idea Office, effettuiamo un'analisi personalizzata per ogni azienda al fine di calcolare l'impatto ambientale. In questo modo determiniamo il grado di sostenibilità di ogni nostro cliente e gli proponiamo soluzioni innovative in termini di Hardware Ricondizionati e prodotti per la stampa.

Nel nostro catalogo potete trovare PC, server, monitor, tablet e smartphones di ultima generazione risparmiando fino al 40% in meno degli stessi prodotti originali. Inoltre i nostri prodotti sono Certificati Apple e Microsoft Authorized Refurbisher, con garanzia di un anno, estendibile fino a tre.

Per quanto riguarda invece i consumabili rigenerati per stampa laser, i nostri toner costano fino al 60% in meno, hanno Certificazioni ISO 9001/14001/14021 e Nordic Ecolabel e sono garantiti per 3 anni dalla data d’acquisto.

Per maggiori informazioni sui prodotti, fate un giro nel nostro e-shop.

Per approfondire:

- http://www.ultimoprezzo.com/blog/2011/04/05/prodotti-ricondizionati-un-affare-che-conviene-davvero/

- https://www.topdigamma.it/elettronica/migliori-prodotti-di-elettronica-ricondizionati-refurbished/

- http://www.tecnologici.net/conviene-comprare-ricondizionati-un-mercato-tra-il-nuovo-e-lusato/

- https://www.keyforweb.it/cosa-sono-i-prodotti-ricondizionati-e-dove-acquistarli/

Andrea Federigi

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Ecco alcuni dei nostri servizi.

Informatica sostenibile
Informatica sostenibile
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.
I cookie sono piccoli file di testo che possono essere utilizzati dai siti web per rendere più efficiente l'esperienza per l'utente.

La legge afferma che possiamo memorizzare i cookie sul tuo dispositivo se sono strettamente necessari per il funzionamento di questo sito. Per tutti gli altri tipi di cookie ci serve il tuo permesso.

Questo sito utilizza diversi tipi di cookie. Alcuni cookie sono posti da servizi di terzi che compaiono sulle nostre pagine.

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.
I cookie per le preferenze consentono a un sito web di ricordare le informazioni che influenzano il modo in cui il sito si comporta o si presenta, come la lingua preferita o la regione che ti trovi
I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.
I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.
I cookie non classificati sono i cookie che sono in fase di classificazione, insieme ai fornitori di cookie individuali.